Giocare con la musica. percorso sonoro alla scoperta di suoni e musica.
Un'esperienza volta a stimolare nei bambini l'abitudine ad osservare, esplorare, ascoltare e a sviluppare l'innata curiosità nel mondo percettivo- sonoro. "fra tutti i doni che gli individui possono sviluppare nessuno emerge prima del talento musicale" -Howard Gardner-

musicoterapia

 Si propongono i seguenti percorsi sonori:

MUSICOTERAPIA - PERCORSO SONORO 1-3 ANNI

MUSICOTERAPIA - PERCORSO SONORO 4-6 ANNI

Cos'è la musicoterapia?

La Musicoterapia  è l’uso della musica e/o dei suoi elementi (suono, ritmo, melodia, armonia) in rapporto individuale  o di gruppo, per facilitare e promuovere la comunicazione, la relazione, l’apprendimento, la mobilizzazione e l’espressione nella prospettiva di rispondere a bisogni fisici, emotivi, mentali, sociali e cognitivi degli individui, (World Federation of Music Therapy ,1996).

Scopi della musicoterapia: sviluppare potenziali e/o riabilitare funzioni dell’individuo, in modo che egli possa ottenere una migliore integrazione sul piano intrapersonale  e/o interpersonale, e conseguentemente una migliore qualità della vita attraverso la prevenzione, la riabilitazione e la terapia.

La Musicoterapia: 

-stimola, già durante la gravidanza, l’apertura dei canali comunicativi madre - bambino e l’apprendimento del feto

-favorisce nei bambini e negli adolescenti un migliore sviluppo emotivo e cognitivo ed è un ottimo strumento per l’integrazione sociale e culturale.

-permette di dar voce alla creatività degli anziani, facilitando il riconoscimento dei loro mondi affettivi ed emotivi, e lo scarico di ansie e tensioni, anche nel caso di demenze gravi. 

-è efficace nei casi di DSA, ADHD, disturbi della motricità e della percezione, disabilità motoria e sensoriale, autismo, altre forme di disabilità o disagio fisico e psichico.


CHI CONDUCE
Antonella Crivellaro, musicoterapeuta e teatroterapeuta

TOP

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo